Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

La fotografia sta sempre bene in salute; i fotografi un pò meno; anzi, decisamente male.

“Che dire? La fotografia sta sempre bene in salute; i fotografi un pò meno; anzi, decisamente male. La realtà cambia con velocità di tempo e di senso maggiore di loro strumenti;  e, se ci tocca ricorrere ai loro intelletti, ci accorgiamo spesso che sono servi del benedetto denaro (nei casi migliori). Io, ……, non cerco riconoscimenti di alcun genere e come quel tale (J. Schmid) mi sono proposto di non vedere altre fotografie se non dopo avere  esaurito la visione di tutte le fotografie realizzate in tutto il pianeta e solo in era analogica. Ho, pertanto,  un grande avvenire dietro alle spalle: devo, però, liberarmi della presunzione - caratteristica di noi siciliani- , della vanità che ogni giorno vedo, per fortuna,  mortificata da nuovi pensieri che tanta gente sa esprimere con maggiore  opportunità ed intelligenza, e dal desiderio esistenziale che mi spinge, spes contra spem, a chiedervi di non smettere di fotografare (proprio così). Lo sfogo  finisce qui: io mi ritiro tra i miei lib…

Ultimi post

Sui concorsi fotografici….

La Nonna

Ghirri ci ricordava che dalla Luna tutte le immagini dell’umanità si risolvono in una “biglia blu”.

Cinquant’anni sono tanti.

Creazione di un "cantuccio" per parlare di fotografia

A cinquanta anni dal terremoto del Bèlice.

Proviamo a divertirci in queste linee metropolitane affollate d’istantanee.

2017 - EUR Roma - "La Nuvola di Fuksas" (Slide show)

Non solo il vento ma anche delle piccole pietre potranno smuovere acque stagnanti

MiBact